LINEE PROGRAMMATICHE

 

INNOVAZIONE

E’ un tema molto dibattuto che sostanzialmente significa fare meglio, essere al passo con i tempi, rispondere alle nuove esigenze della società, anticipare il bisogno, ottenere consenso.

Tutto ciò legato alla necessità di incrementare il numero dei soci che sono il patrimonio dell’associazione perché più soci significa più idee, più iniziative, più risorse e quindi più service.

L’inserimento di nuovi soci , per il quale riceviamo sollecitazioni continue, non deve essere finalizzato unicamente al numero ma deve porre attenzione alla loro qualità come del resto definito all’art. VIII sez 2 dello statuto internazionale. Dobbiamo evitare di avere un alto turn over dei nuovi soci dovuta talvolta alla disinvolta creazione di nuovi club , spesso  la loro permanenza nel lionismo dura meno di due-tre anni.

Pertanto ritengo importante ricercare una rigorosa qualità dei soci che è la base di un qualunque processo innovativo e non mi riferisco tanto alla professionalità delle persone ma alla loro capacità di fare squadra, di contribuire con idee, di partecipare e avere senso di appartenenza.

Il club composto da soci di qualità può pensare e operare in grande sempre avendo nel proprio DNA l’amicizia e l’armonia.

La strada da percorrere non è facile, piena di ostacoli posti da coloro che non capiscono l’esigenza di adeguarsi al mondo che cambia, ancorato a vecchie abitudini e rituali ormai superati .

Allora chi ha maggiori responsabilità nell’associazione deve avere il coraggio e la forza di innovare trasmettendo ai soci questa necessità, il cambiamento passa in primis dal DG TEAM,dagli officer distrettuali e  di club  che hanno un ruolo fondamentale nella crescita associativa, senza dimenticare i Past Governatori la cui esperienze Lionistiche sono un punto di riferimento per tutti noi nel portare avanti un progetto condiviso . Il termine che viene usato in generale per significare il cambiamento è Social Innovation, definizione che rappresenta la crescita della società dell’innovazione,che creando benefici per tutti i soggetti  genera opportunità di sviluppo del sistema e nel ns caso, possiamo leggere in questa parola un invito alla serietà della vocazione al servizio, uno stimolo alla crescita del bene comune, ricordandoci che “ non si può andare lontani finchè non si fa qualcosa per gli altri” Melvin Jones 100 anni fa’.

 COMUNICAZIONE

 I’innovazione passa inevitabilmente attraverso un diverso modo di comunicare utilizzando i social che sono uno strumento informativo rapido , immediato e di effetto.

Dobbiamo abituarci sempre più a servirci di questi strumenti  ,  vincendo una certa pigrizia che talvolta ci impedisce e ci fa rifiutare un messaggio, una email perché ne arrivano tanti , tante informazioni dal board, dal distretto e dai clubs spesso ripetitive e di poco interesse, pertanto dobbiamo cercare di razionalizzare i canali di informazione tenendo presente che l’unico sito ufficiale è quello del  distretto .

Facebook, watts up e quant’altro sono spesso vetrine personali  che danno un immagine fuorviante della nostra associazione  il cui scopo è quello del fare e non dell’apparire, del noi e non dell’io !!

Rimane fondamentale comunicare concretamente quello che facciamo al mondo esterno che ancora ci conosce poco, indirizzando la comunicazione alle altre associazioni di volontariato, agli imprenditori, alle amministrazioni sul territorio , ecc per poter creare sinergie di service e la creazione di nuovi clubs e nuovi soci.

FORMAZIONE

La qualità dei soci non può prescindere da un minimo di formazione Lionistica .

Senza di essa non andremo lontani per un semplice motivo , la formazione aiuta a tenere vive le ns motivazioni ad essere sempre più operativi  , aiuta ad esercitare una leadership di servizio consapevole e di successo.

Tutti possono essere leader basta avere la volontà per dedicare un po’ di tempo  per acquisire le poche informazioni  necessarie per  essere soci di qualità. Non considerate la formazione come un obbligo, una costrizione, ma come una risorsa messa a disposizione di ogni socio per vivere in maniera consapevole l’appartenenza al sistema dei nostri valori e supportare in modo concreto ed essenziale la vita del Club e le sua iniziative.

La risposta super inflazionata da parte di molti all’invito a fare formazione è : “ non ho tempo”, non cerchiamo  alibi perché impegnare del tempo per fare un corso on line, per partecipare ad una serata di conoscenza del nostro mondo, non credo debba comportare  rinunce e , se così fosse , lo dobbiamo comunque per rispetto del pin che portiamo.

La formazione snella, essenziale, accattivante nei metodi e nei contenuti, la qualità dei soci unite alle idee condivise sono la chiave di successo del ns modo di fare lionismo.

ETICA

I suoi principi vengono letti  nelle ns riunioni ma non tutti si soffermano a riflettere sui valori ivi descritti anzi talvolta la sua lettura ci annoia perché lunga e ci tocca stare in piedi…

Credo che l’etica sia parte fondamentale della formazione Lionistica, è un valore permanente del proprio stile di vita e deve accompagnarci in tutti gli aspetti della vita associativa, evitando presunzione e personalismi per essere portatori sani di lionismo.

Se ne parla poco nei Clubs, la diamo per scontata ma non è così. Credo che i principi dell’etica  debbano essere  posti al centro del  ns mondo in modo concreto dedicando spazio nelle ns riunioni per dirlo a noi stessi , rafforzando il senso di appartenenza .  orgogliosi di quello che siamo e di quello che facciamo sul territorio. 

 SERVICE

Sono lo scopo della nostra associazione , tanto abbiamo fatto e tanto continueremo a fare ma dobbiamo migliorare la creatività dei nostri service, intesa come originalità e freschezza di idee. Dobbiamo pensare in grande unendo  le nostre forze per fare grandi service in settori nuovi dove non sono presenti altre organizzazioni di volontariato abbandonando la facile formula dell’erogazione  “una tantum” di una somma di denaro.

La nostra  visibilità e di seguito la nostra crescita sono legate al nostro impegno fattivo e intellettuale nell’individuare service innovativi e di grande impatto sociale.

 

I GIOVANI

Da anni sento dire che i giovani Leo sono il ns presente e il ns futuro, nella realtà su 236 soci leo usciti nell’anno 2016-17 nel multidistretto solo 17  sono  diventati soci Lions. Viene così disperso un grande potenziale e la domanda che dobbiamo porci è PERCHE’ ?

E’ una problematica che mi impegno a sviluppare durante la mia annata partendo ed entrando nel merito del protocollo Leo-Lions 2017 che è il documento di riferimento che definisce i metodi / regole che vincolano i rapporti tra i Leo e i Lions,  soprattutto è il terreno necessario su cui  costruire i legami del presente per far coincidere il Leo di oggi nel Lions di domani  .

Due considerazioni sono comunque alla base di quanto sopra esposto, Il buon senso e la formazione.

Il buon senso prescinde da ogni protocollo perché il fine dell’associazione è unico per tutti, WE SERVE, pertanto siamo tutti dalla stessa parte. La formazione come detto in precedenza è basilare per conoscersi e conoscere l’Associazione per formare i Leo e i Lions pertanto è importante incontrarsi tra i Clubs Lions e i Clubs Leo in modo sistematico durante l’annata per migliorare la collaborazione e la conoscenza reciproca, condividere idee e service.

Il fondamento comune a tutti i discorsi è la finalità che ci fa credere nell’Associazione e nei suoi valori , che ci motiva a coltivare l’interesse generale e ad anteporlo in ogni occasione agli interessi del singolo.

CONVENTION MILANO 2019

L’importanza dell’evento è nota, pertanto tutti i clubs devono impegnarsi a lavorare assieme ,a fare squadra per il successo della manifestazione. Tutto il mondo Lions ci guarderà non possiamo fallire, il ns distretto come del resto gli altri della Lombardia, saranno i più coinvolti operativamente e presto avremo indicazioni in tal senso.

 Essere parte attiva di un evento così unico nella storia del Lionismo Italiano,  deve renderci orgogliosi di essere Lions e deve accrescere il ns senso di appartenenza da trasmettere a tutto il mondo esterno che ci vedrà sfilare con i ns giubbetti gialli.

Concludo con una frase che ho letto da qualche parte: “quando si agisce aumenta il coraggio quando si rimanda aumenta la paura”   Se rimandiamo sempre quello che vogliamo fare non andremo da nessuna parte, il nostro futuro è ORA, WE SERVE.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lions Clubs International è l’organizzazione di club di servizio più grande al mondo con più di 1 milione 400 mila soci in circa 46 mila club distribuiti in oltre 200 paesi e aree geografiche di tutto il mondo.

Notizie da Lions Clubs International
Connect with Us Online